Perdita di peso e mantenimento, Mantenimento della perdita di peso: l’esercizio conta più della dieta

Dieta di mantenimento per non riprendere i chili persi - Melarossa

thesaurus di perdita di peso

La domanda sorge spontanea: perchè la dieta di mantenimento viene quasi sempre abbandonata prima ancora di iniziarne a vedere gli effetti tangibili? In questo articolo parleremo della dieta di mantenimento e di quanto sia importante in un percorso di dimagrimento e stabilizzazione del peso.

Che cosa è successo in questo lasso di tempo al nostro corpo? La signora Pina è in sovrappeso, vuole dimagrire e si reca da un dietista.

perdere peso invecchiando

Con queste calorie, la signora Pina non ingrasserebbe nè dimagrirebbe, semplicemente il suo peso rimarrebbe stabile. Le viene consegnata una dieta da Kcal e, nel giro di 1 anno, la perdita di peso e mantenimento signora Pina riesce finalmente a tornare al suo peso forma. La maggior parte dei percorsi di dimagrimento termina proprio in questo preciso momento.

perdi peso mentre ti abbronzi

Le persone hanno un obiettivo, ci lavorano, si sacrificano, lo desiderano, e in molti lo raggiungono. E poi semplicemente credono di aver finito.

Uno studio sul mantenimento a lungo termine della perdita di peso

Durante una dieta ipocalorica, vi è un imprescindibile calo del tasso metabolico, e il fattore determinante è la perdita di peso stessa: un corpo più leggero, bruciando meno calorie a riposo, subisce una fisiologica riduzione delle richieste energetiche giornaliere. La sua dieta ipocalorica era di circa Kcal, mentre il suo fabbisogno stimato era di Kcal.

Con un deficit di Kcal, la signora Pina ha perso peso. Cosa facciamo adesso?

Due fattori cognitivi potenzialmente associati con la perdita e il mantenimento del peso, cioè le aspettative di perdita di peso e la soddisfazione nei confronti del peso perso, sono già stati studiati in dettaglio, ma i risultati raggiunti sono conflittuali. Il trattamento ha avuto una durata 51 settimane ed è stato suddiviso in due fasi: i fase di perdita di peso 3 settimane di trattamento ospedaliero e 24 settimane di trattamento ambulatoriale e ii fase di mantenimento del peso 24 settimane di trattamento ambulatoriale. Il peso corporeo è stato valutato prima del trattamento e dopo 3, 27 fine della fase di perdita di peso e 51 settimane fine della fase di mantenimento del peso. Lo studio ha avuto quattro risultati principali. Primo, i più elevati obiettivi di perdita di peso in chili, ma non la perdita di peso percentuale necessaria per raggiungere tali obiettivi, sono associati a una maggiore perdita di peso.

Gradualmente perchè è essenziale non rompere in maniera brusca i nuovi equilibri a cui il nostro organismo si è adattato. In bruciagrassi costante intelligente perchè bisogna sapere cosa e come aumentare, per evitare spiacevoli riscontri.

come perdere peso come un lottatore

Quindi, finchè la signora Pina mangerà le sue Kcal, non potrà assolutamente ingrassare! Tempo per arrivare alle calorie di mantenimento, tempo per stabilizzare il peso su quelle calorie, tempo per imparare ad introdurre dei cambiamenti al nostro stile di vita in generale. Ed è proprio per una questione di TEMPO che la maggior parte delle persone non arrivano mai nemmeno ad iniziare un percorso di mantenimento.

perdere il grasso della schiena

Le due cose vanno di pari passo. Il mantenimento non ha una durata: deve continuare fino a quando le esigenze e le funzioni metaboliche non cambiano nuovamente. Se la dieta era un piano diviso giorno per giorno o addirittura ora per ora, il mantenimento deve essere una griglia contenente delle indicazioni volte a rendere il soggetto autonomo ed in grado di auto-gestire la sua alimentazione.

perdere grasso intorno ai quadricipiti

Altre informazioni sull'argomento